Viviamo in un’epoca  dove sembra che la parola d'ordine sia andare di fretta e con i ritmi frenetici e serrati di ogni giorno diventa difficile ritagliarsi del tempo per riposare e ciò porta inevitabilmente ad esaurire le batterie senza contare che, spesso, adottiamo uno stile di vita fatto di cattive abitudini alimentari e di poca o esageratamente troppa  attività fisica.

Il corpo ci lancia dei messaggi: ci sentiamo stanchi e doloranti, sperimentiamo la perdita di attenzione e di memoria e avvertiamo il bisogno di recuperare le energie in qualche maniera..

Questa spiacevole condizione si riflette sulla qualità della vita per tanto appare fondamentale mettere in campo strategie che coinvolgano sia le scelte alimentari, l'esercizio fisico , un opportuno riposo ed eventualmente anche un adeguata integrazine.

La depurazione del fegato dalle tossine come anche una flora batterica in buona salute e una corretta integrazione con piante che sono da sempre preziose risorse delle tradizioni mediche di tutto il mondo abinate a vitamine e minerali, possono aiutare a ridurre i sintomi della stanchezza …

Che cos’è il guaranà?

Il guaranà è una pianta che prende il nome dal popolo dei Guaranì, originario dell’Amazzonia, che ne utilizza i semi per produrre una bevanda. Oggi gli stessi semi sono utilizzati a scopo medicinale in virtù della presenza di caffeina, sostanza che agisce stimolando il sistema nervoso centrale, il cuore e i muscoli. Inoltre il guaranà contiene teofillina e teobromina, molecole simili alla caffeina.

A cosa serve il guaranà?

L’assunzione di guaranà viene consigliata per perdere peso, contro l’ansia, per aumentare le performance atletiche, come stimolante e per ridurre l’affaticamento fisico e mentale. Inoltre viene utilizzato per combattere la pressione bassa e la sindrome da fatica cronica, per prevenire la malaria e la dissenteria, per aumentare il desiderio sessuale e il flusso di urina, come astringente e per trattare diarrea, febbre, problemi cardiaci, mal di testa, dolori articolari e alla schiena e stress da calore. Le prove scientifiche di questi e degli altri usi del guaranà non sono però sufficienti a garantirne l’efficacia.

https://www.humanitas.it/enciclopedia/integratori-alimentari/guarana/

Quali sono le proprietà del Ginkgo biloba?

Il Ginkgo biloba è spesso utilizzato contro i disturbi di memoria e per le condizioni che, soprattutto durante la terza età, sono associate alla riduzione del flusso di sangue al cervello (come mal di testa, vertigini, acufeni, difficoltà di concentrazione e disturbi dell'umore).
Trova inoltre impiego in altri problemi associati a disturbi della circolazione, come dolori alle gambe mentre si cammina (claudicatio) e sindrome di Raynaud.
Infine, l'estratto di foglie di Ginkgo sembra avere un effetto positivo sulla circolazione del b.  È utilizzato in caso di problemi cognitivi associati alla malattia di Lyme o alla depressione, disfunzioni sessuali, glaucoma, retinopatia diabetica, degenerazione maculare senile, o che portano ai problemi di memoria tipici dell'Alzheimer.

Le evidenze scientifiche accumulate fino ad oggi suggeriscono che l'estratto di Ginkgo potrebbe essere davvero efficace in caso di ansia, per migliorare le performance mentali, in caso di demenza, contro i problemi alla vista associati al diabete, contro il glaucoma, in caso di dolori alle gambe mentre si cammina causati da problemi alla circolazione, per combattere la sindrome premestruale, contro la schizofrenia, la discinesia, le vertigini e i capogiri.
L'estratto di semi, meno studiato, contiene invece sostanze che potrebbero aiutare a uccidere batteri e funghi patogeni.
Nel caso degli altri usi proposti le prove dell'efficacia fanno propendere per l'inutilità del trattamento o non sono sufficienti per trarre delle conclusioni plausibili.

https://www.humanitas.it/enciclopedia/integratori-alimentari/guarana/

Quando uno stile di vita sano non basta , MetaStudent®  Metagenics potrebbe essere un sostegno ottimale per poter ricaricare il vostro livello di energia

MetaStudent®  sostiene il livello di energia normale (vitamina B1, B2, B3, B5, B6, B12) e contribuisce al funzionamento normale del sistema immunitario (vitamina D, zinco, vitamina C, selenio).  Contribuisce al funzionamento cognitivo normale (iodio, zinco) e alla capacità di apprendere e la memoria normale (estratto di Panax ginseng). Inoltre, MetaStudent® contiene anche nutrienti da utilizzare nei momenti di stress (folato) e fatica (folato, magnesio, vitamina B6, B12, estratti di guarana).

 


Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti
Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie. Leggi le nostre Cookies Policy e Privacy Policy