La dieta chetogenica è in grado di favorire l’eliminazione della cellulite, grazie all’azione antinfiammatoria dei chetoni che aiuta a produrre inoltre, la keto diet, grazie al basso contenuto di zuccheri ingeriti, facilita l’eliminazione dei liquidi che ristagnano nel tessuto infiammato.


La cellulite (‘panniculopatia edemato-fibrosa’) è una condizione di natura infiammatoria, spesso fisiologica, che colpisce fino all’85% delle donne adulte.

La sua comparsa è dovuta ad una alterazione del microcircolo con conseguente accumulo di liquidi nei tessuti cutanei. 

La cellulite nella maggioranza dei casi si manifesta con fastidiosi inestetismi e può provocare senso di inadeguatezza e frustrazione nelle donne che ne soffrono. 

Tuttavia è importante sapere che la cellulite non è propriamente classificata come una patologia e può diventare di interesse medico solo nelle ultime fasi in cui si formano noduli dolenti alla palpazione causati da una infiammazione che può coinvolgere anche i tessuti circostanti.

Stadi della cellulite

EDEMATOSA.  E’ il primo stadio della cellulite dove si nota un iniziale accumolo di liquidi. E’ reversibile.

FIBROSA. In questo stadio della cellulite c’è la formazione di micronoduli che rallenta la circolazione sanguigna. Si inizia a formare la ‘pelle a buccia di arancia’

SCLEROTICA.Ultimo stadio della cellulite. I micronoduli si uniscono formando macronoduli. La zona si presenta con molti infossamenti e dolorosa al tatto. La cellulite sclerotica è, chiaramente, lo stadio più difficile da trattare.

Diagnosi

Una delle migliori stategiE per la diagnosi resta la termografia. La termografia a contatto a cristalli liquidi microincapsulati nasce negli anni ‘70 e ora viene ampliamente utilizzata anche in medicina estetica.

La termografia si avvale di lastre che reagiscono al calore emanato dalla gamba colorandosi diversamente. 

La cellulite, con la formazione di noduli adiposi, tende a ridurre la vascolarizzazione della gamba che risulterà più fredda e reagirà in modo differente al contatto con la lastra. 

La dieta chetogenica come trattamento

Studi recenti hanno dimostrato come un regime calorico restrittivo con alto contenuto di grassi e ridotto contenuto di zuccheri (circa 20 gr di carboidrati netti al giorno) possa aiutare a ridurre la cellulite.

La dieta chetogenica promuove la produzione di corpi chetonici che hanno una azione anti-infiammatoria e la drastica riduzione di zuccheri e zuccheri complessi nell’alimentazione porta ad eliminare molti liquidi che ‘stagnano’ nel tessuno infiammato.

L’idratazione, quindi, ha un ruolo cardine in questo tipo di alimentazione.

FONTE https://www.logopediaroma.com/2019/10/cellulite-e-dieta-chetogenica/


Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti
Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso di tali cookie. Leggi le nostre Cookies Policy e Privacy Policy